Marco 73

MSZ - Marco

Sono arrivato a Reading nel ‘lontano’ Agosto 2006 per lavorare per una multinazionale del mondo IT che ai tempi aveva la sede a Theale.
L’idea era quella di rimanere un anno o due e vedere come andava e poi magari ritornare in Italia.
Grazie alle belle notizie che giungevano e giungono tutt’ora dall’Italia sia in materia politica che economica, ho deciso di rimanere e di diventare anche cittadino britannico. [cittadinanza richiesta e concessa in un mese e 2 giorni…come in Italia..stessi tempi di reazione]
Curo un altro blog personale dove metto un po’ di tutto: http://www.msz.it & http://www.msz.eu e uno sul training http://msz.training
Mi interesso di fotografia, botanica e viaggi (tempo permettendo).
Potete vedere il mio archivio fotografico qui: http://www.flickr.com/photos/stocktrader/sets/
Nel Aprile del 2017 ho cambiato l’incipit del sito da “sito dedicato agli italiani residenti a Reading UK” in “Sito in lingua italiana su Reading, UK” per sottolineare che il sito è aperto a tutti.

73 thoughts on “Marco

  1. Reply Vincenzo Lug 24,2017 16:39

    EMEA è “normalmente” una sigla che sta per “Europe, Middle East & Africa”.
    Per esempio: IBM EMEA, UNISYS EMEA, etc…
    In effetti è molto strano che venga utilizzata come nome di una ditta.

  2. Reply Filippo Lug 10,2017 15:45

    Ciao Marco,

    vorrei venire in Inghilterra qualche mese per imparare l’inglese e poi se mi trovassi bene, cercare lavoro. Ho 27 anni e 5 di esperienza nell’IT come tecnico informatico.

    Avrei alcune domande da porti:
    1) Mi consiglieresti Reading per imparare la lingua?
    2) Ci sono tanti italiani? (vorrei evitarli più possibile)
    3) Com’è il costo della vita?
    4) C’è un po’ di vita per i giovani o è la morte totale? (non necessariamente la sera)

    Grazie mille,
    Filippo

  3. Reply Ramona Lug 26,2016 14:37

    Grazie!

  4. Reply Ramona Lug 26,2016 14:27

    Ciao Marco, riguardo la cittadinanza Britannica… quali sono gli steps?

    1 Compilare EEA(PR) APPLICATION
    2 Fare LIFE IN THE UK TEST/ ENGLISH TEST
    3 Compilare AN APPLICATION

    Something like that?

    Thanks a lot
    Ramona

  5. Reply Aldo Mar 25,2016 00:35

    Ciao Marco scusa il disturbo, ho letto che lavori a Reading, ho ricevuto una mail da EMEA per una proposta di lavoro come Italian Technical Support Specialist, considerando che sono sistemista da un po di tempo e che stavo cercando lavoro, volevo ,magari da te che ne sapevi qualcosa di piu, qualche info sull’azienda EMEA che ho letto che possiede degli uffici anche a Torino dove mi hanno proposto anche di lavorare.

    Saluti
    Aldo

  6. Reply Fabio Nov 27,2015 15:58

    Ciao Marco, Vorrei informazioni su; quale scuola di Inglese è considerata la migliora e Reading? In che zona conviene prendere una singola? Ci sono discoteche e vita notturna animata? Ci si muove agevolmente senza macchina anche in notturna?

    • Reply Marco Nov 27,2015 16:25

      Ciao,

      non ne ho mai frequentata nessuna personalmente.
      Mi hanno parlato bene del ELC http://www.elclondonstreet.co.uk/en_US/
      Ci sono svariati locali specialmente nella Friar Street (in centro)
      La città è generalmente ben servita dai mezzi pubblici anche di notte ma dipende dalla zona.
      I Taxi non sono molto cari.
      Saluti
      Marco.

  7. Reply fabrizio Ott 29,2015 17:17

    Ciao Marco mi chiamò Fabrizio da roma ho 43 anni e l’anno prossimo vorrei trasferirsi sia per lavoro che per vivere li a reading il mio settore e barista qualche consiglio?grazie in anticipo

    • Reply Marco Ott 30,2015 11:27

      Cerca di fissare appena arrivi e quanto prima l’appuntamento per ottenere il NI Number: e’ essenziale per lavorare.
      Per lavorare come barista spesso e’ richiesta la PERSONAL LICENSE che si può ottenere dopo aver seguito un corso (un paio di giornate) e studiato un libro.
      Saluti,
      Marco

  8. Reply nicola Ott 25,2015 15:09

    ciao marco , volevo avere informazione sui trasporti locali di reading.Vivo da più di 1 anno a londra ma vorrei trasferirmi in una città un po piu tranquilla. grazie
    Nicola

  9. Reply Tomaso Ott 6,2015 12:11

    Ciao Marco, avevo già scritto, ma non mi fa vedere il mio commento quindi per sicurezza scrivo ancora. La mia intenzione sarebbe di trasferirmi in Inghilterra per un periodo diciamo di 6 mesi o comunque il tempo necessario per arrivare a un discreto livello di inglese. Ecco che arrivo al punto: lo scopo è contemporaneamente anche il punto che più mi preoccupa. La mia conoscenza della lingua è piuttosto limitata per non dire scarsa. Al contempo, oltre all’italiano, parlo correntemente il francese. La mia idea era di indirizzarmi verso ristoranti, pub, ecc. diciamo al livello più basso del mondo del lavoro, visto il mio inglese e comunque la durata del soggiorno. Secondo te Reading potrebbe essere una buona soluzione? Perché tutti quelli con cui ho parlato mi hanno sconsigliato Londra (che ovviamente è stata la prima meta a cui ho pensato) per il costo della vita.
    Grazie in anticipo per la risposta e la tua disponibilità.

    • Reply Marco Ott 7,2015 11:53

      Salve,
      I commenti prima di apparire sul sito devono essere moderati e non sempre il processo di moderazione è immediato.
      Reading potrebbe essere una buona città per i costi abitativi ma non saprei dire molto sulla possibilità di trovare lavoro in ristoranti/bar perché non è il mio settore.
      In linea generale consiglierei di evitare ristoranti italiani che non siano catene per evitare problemi di pagamento….
      Al nord dell’Inghilterra la vita è anche meno cara di Reading (più ci si allontana da Londra più il costo della vita scende).
      Bristol e Liverpool sono belle città meno care di Reading per esempio…sulla facilità di trovare lavoro non potrei dire però.
      Saluti
      Marco.

  10. Reply Tommaso Ott 6,2015 11:12

    Ciao marco! Io pensavo di trasferirmi per un periodo limitato di circa 6 mesi in inghilterra per imparare bene l’inglese. Il problema, che poi è amche il motivo del soggiorno, è che ho una conoscenza scarsa della lingua. Ora sto facendo un corso online e guardo film con sottotitoli. Comunque oltre all’italiano parlo correntemente il francese. Pensi che reading potrebbe essere una buona soluzione? Considerando che mi hanno sconsigliato londra. Grazie per la disponibilità

  11. Reply Marco Set 17,2015 10:31

    Ciao marco complimenti sia per il blog sia per la gestione del sito veramente interessante e completo.
    Ho 36 anni una moglie ( che non lavora) ed un bimbo piccolo ho un buon lavoro ma in Italia non si può più stare ( noi stiamo in Sicilia ancora peggio eccetto il mare) ed il mio lavoro non è più sicuro come un tempo.sono stato tante volte in england anche per periodi lunghi ma tanto tempo fa.
    Oggi penso seriamente a trasferire la mia piccola famiglia in england sopratutto per dare un futuro sicuramente migliore a mio figlio.volevo chiederti che tu sappia che possibilità lavorative ci sono nel ramo finanza ( banche,assicurazioni) il mio inglese è da migliorare….ho già pronto il mio curriculum in english da inviare…..mia moglie si è sempre occupata di prima infanzia e penso che lei non avrebbe nessuna difficoltà ad inserirsi nel tessuto lavorativo.ho anche giocato a calcio a buoni livelli potrei anche lasciar perdere la finanza ma con moglie e figlio devo sognare un po’ meno…….il posto ideale per trasferire la mia famiglia sarebbe chiaramente un piccolo centro e reading potrebbe fare al caso nostro.
    Scusami se mi sono dilungato e ti ringrazio anticipatamente per i consigli/suggerimenti che vorrai darmi.

    Ciao

    • Reply Marco Set 17,2015 11:39

      Ciao,

      ho sempre lavorato nell’informatica e quindi non saprei dirti nulla di quel particolare settore.
      A naso e’ un settore che tira di più a Londra (che dista 30 min di treno).
      Una valutazione da fare nel caso ci si debba recare a Londra tutti i giorni è il costo del commuting che sta sulle 5000 sterline all’anno….dipende sempre da quanto pagano a Londra in quel settore pero’..
      In bocca al lupo!
      Marco.

  12. Reply giuseppe Ago 28,2015 22:55

    Ciao Marco bel sito per ottenere informazioni utili. Mi chiamo Giuseppe ho 20 anni e attualmente studio economia aziendale e sono al secondo anno.. mi piacerebbe, dopo aver concluso gli studi, di venire in inghilterra, reading è una citta diversa da londra meno caotica e con tasso dj disoccupazione piu basso rispetto a quest’ultima. Volevo sapere a tal proposito quali sono le opportunita lavorative per un laureato in economia li a reading, le figure piu ricercate in questo settore(economico) ecc.. vorrei molte info ed esaustienti info perche sarebbe una esperienza molto interessante considerando anche la situazione attuale del nostro paese.
    Ti ringrazio anticipatamente e saluti.

    • Reply Marco Set 17,2015 11:41

      Ciao,

      la situazione e’ mutevole quindi magari è meglio finire gli studi e poi vedere come stanno le cose.
      Non lavoro in quel mondo quindi non saprei darti info esaurienti su quel settore.
      Cordialmente,
      Marco

  13. Reply MICHELE Mag 25,2015 16:36

    Ciao Marco,
    Sono Michele. Io e la mia compagna vorremmo trasferirci a Reading (la situazione italiana ci ha davvero stufati)… Com’è attualmente la situazione lavorativa? Lei è laureata in Filosofia (e attualmente senza lavoro), io sono un Caldaista/idraulico…ma nella vita ho fatto vari lavori (ora per esempio gestisco una panioteca vegana).
    Il lavoro non ci spaventa e siamo disposti a lavorare anche ricoprendo mansioni non in linea con le nostre precedenti esperienze.. In breve: c’è trippa per gatti? 🙂 Grazie

    • Reply Marco Mag 27,2015 14:59

      Ciao,

      essendomi sempre occupato di informatica non ti saprei dire molto relativamente ad altri settori lavorativi.
      Ti posso consigliare di venire qui (in UK) con un livello di inglese decente se o avrai molte difficoltà specialmente a lavorare in posizioni che richiedono il contatto con il pubblico.
      Non dovrebbe essere difficile ”infilarsi” nel settore della ristorazione ma non posso metterci la mano sul fuoco.
      Saluti,
      Marco

  14. Reply Manuela Mag 4,2015 14:34

    Ciao Marco,

    il mio compagno ed io trascorreremo una settimana a Reading a cavallo tra fine luglio e inizio agosto.
    Mi piacerebbe che ci consigliassi, per cortesia, qualche luogo da visitare nei dintorni.
    Mi hanno già detto ad esempio Bath ed Oxford…

    Grazie!
    Manuela

    • Reply Marco Mag 7,2015 17:28

      Bath ed Oxford sono molto interessanti. Per Bath se andrete in treno è meglio comprare i biglietti il prima possibile per salvare un po’ di soldi.
      Londra è di certo un must da visitare e ci vuole pochissimo e i treni sono molto frequenti.
      Con la London Travelcard e’ possible andare e tornare in giornata ed avere accesso a tutti i bus e le metropolitane.
      Altre due mete interessanti sono Winchester (dove viene conservata la Tavola Rotonda) e Salisbury dove c’é una stupenda cattedrale ed è vicina a Stonehenge.
      Buon divertimento.

  15. Reply ffrancesca Apr 16,2015 18:40

    Ciao Marco,
    mi chiamo Francesca ho 28 anni e lavoro in ESA a Frascati.
    Ho visto ieri una allettante proposta lavorativa a Reading..volevo chiederti se e’ cosi’ difficile inserirsi al livello sociale, se esiste una comunita’ italiana grande e cosa si fa a Reading: c’ e’ un po ” di tutto? pub, disco..ci sono corsi di vario genere?(canto, danza etc)?
    Grazie Marco! Aspetto tue notizie

    • Reply Marco Apr 17,2015 11:01

      Ciao,

      a Reading c’e’ un po’ di tutto: di certo non è un posto noioso.
      A livello sociale c’è una attiva comunità italiana che si riunisce di solito il primo Giovedì del mese all’Outlook (Copa Bar) ed organizzano vari eventi.
      Puoi trovare più informazioni sul Meetup qui: http://www.meetup.com/Berkshire-Italian-Language-Meetup/
      Al di fuori della comunità italiana direi che il posto è abbastanza lively: ci sono ristoranti, locali, musica (molto carino il RISC dove si tengono vari eventi.
      Ci sono anche altre gruppi ”social” più internazionali che organizzano eventi: molto si trova sul sito del meetup che non e’ usato solo da Grillo come in Italia.
      La vicinanza con Londra è un plus: in 40 minuti di treno sei a Londra.
      Palestre? Ce ne sono molte ed alcune sono aperte 24h.
      Non ho avuto particolari difficoltà a trovare compagnia 😉
      Saluti,
      Marco.

    • Reply Marco Apr 24,2015 12:23

      Dimenticavo: so di per certo che il clima lavorativo nel posto che ti interessa e’ ottimo ed internazionale.
      Un mio amico italiano lavora li.
      Ciao

  16. Reply ffrancesca Apr 16,2015 16:03

    Ciao Marco,
    Sono Francesca, 28 anni e vivo a Roma.
    Sarei interessata ad una job position in ECMWF, ma ho paura la vita sociale non sia cosi’ attiva a Reading e non ci sia molto da fare..
    Tu che dici? pub, palestre, discoteche, che si fa li’? hai avuto difficolta’ a stringere amicizie?
    Grazie,
    Francesca

  17. Reply Federica Apr 16,2015 13:48

    Ciao Marco, sono Federica e martedì prossimo mi trasferirò a Reading per i prossimi sei mesi, grazie ad uno stage presso una casa farmaceutica, organizzato dalla mia università. Sto provando ormai da un mese a cercare una camera su spareroom e gumtree, ma dopo brevi scambi di mail, sembra che tutti si tirino indietro non rispondendo più, al momento di fissare un appuntamento. Non so davvero che pesci prendere! Ho prenotato due notti in un albergo per ora e ho tutta la giornata per cercare, ma non saprei davvero dove. Puoi consigliarmi bacheche o altri luoghi in cui possa trovare annunci&co?

    Ti ringrazio in anticipo!
    Federica

  18. Reply marta rossato Apr 1,2015 16:52

    Ciao Marco, mi chiamo Marta, e per adesso abito a Roma! Il mio compagno vive a Londra da ottobre f il sistemista e a inizio maggio dovrebbe iniziare a lavorare alla symantec. L’idea è che lo raggiunga anche io ad un certo punto 🙂
    Commuting da Londra sembra senza senso, quindi grazie mille per il tuo blog perché mi fa sperare che questa cittadina sia un posto carino in cui stare per un po’. Seguiremo i tuoi consigli per la ricerca della casa, ti chiedo solo una cosa in più: volendo vivere dentro il paese, quali sono i quartieri più carini nei quali cercare casa?

    Sicuramente ci conosceremo presto, ciao e grazie, marta

    • Reply Marco Apr 3,2015 09:37

      Ciao,

      il commuting è molto caro! Per quanto riguarda la zona dipende da quello che cercate e se avete la macchina (o intenzione di prenderne una o no).
      Secondo me non ci sono vere e proprie zone off-limits: molti sostengono che Caversham sia ”meglio” ma io personalmente non ci trovo nulla di speciale e se non hai la macchina e’ complesso viverci.
      La zona del Reading College non e’ male ma pure Tilehurst road o Reading West….
      Bisogna andare a vedere la zona: dicono malissimo di Reading West pero’ non mi pare ci siano tutti questi problemi che dicono.
      Saluti,
      Marco.

  19. Reply Mattia Nov 7,2014 10:06

    Ti ringrazio tantissimo! Ultima cosa… Secondo te serve avere un’auto per lavorare senza problemi visto che Reading non è una metropoli? Ho sentito che spesso in Uk vengono organizzati dei corsi gratuiti o molto economici di inglese per stranieri… Sai se anche a Reading è così? Grazie ancora!

    • Reply Marco Nov 7,2014 13:21

      Io non ne ho mai avuta una.
      Molti dei miei amici non la hanno e vivono felici.
      Comunque se poi ti servisse si trovano pure degli ottimi ”scassoni” usati.
      Non esiste il passaggio di proprietà….comunque non dovrebbe servirti.
      Ciao.

  20. Reply Mattia Nov 2,2014 01:05

    Ciao Marco complimenti per il blog. Volevo farti una domanda… Ho 23 anni e 3 anni di esperienza come tecnico it (6 mesi di stage, 1 anno e mezzo di lavoro in un negozio e 1 anno abbondante che tiro a campare in proprio) il mio più grande limite è che purtroppo non ho nessuna esperienza con server e grosse reti. Ho una conoscenza dell’inglese di livello B. La mia idea è di iniziare a fare qualche lavoro nella ristorazione per tirare a campare fino a quando non migliormiglioro la lingua e poi cercare un lavoro nel mio (nostro) settore. Secondo te ho delle possibilità concrete a Reading? Potrebbe essere la città giusta? Grazie!

    • Reply Marco Nov 4,2014 11:22

      Ciao,

      per quanto riguarda il settore IT città come Reading sono di certo il posto giusto: tra qui Basingstoke e Bracknell ci sono molte aziende di informatica.
      Per quanto riguarda la tua idea di trovare lavoro nel campo della ristorazione: non sono un esperto nel settore ma penso di possa trovare con una certa facilità (stai alla larga da ristoranti italiani che non siano catene e da ristoranti turchi…[ho sentito ragazzi che hanno avuto problemi ad essere pagati…non per far di tutta un erba un fascio ma se il ristorante e’ una catena o una multinazionale non possono fare piu’ cavolate di tanto])
      Nel periodo natalizio si possono anche trovare lavori temporanei nei negozi (grandi magazzini di solito) che hanno piu’ bisogno di personale per le feste.
      Considera sempre che se vieni per cercare lavoro ci vuole un certo budget a disposizione per prendere in affitto un stanza in un B&B per mettersi poi alla ricerca di una stanza etc etc..
      Saluti,
      Marco.

  21. Reply Max Set 18,2014 06:53

    Ciao a tutti, eccomi di nuovo 🙂
    Sto cercando casa ed è un delirio ho visto un bell’appartamento in Catham Place a 950, mi sembra un po’ altino, ma mi chiedevo se funziona come in Italia: posso fare una mia proposta o le persone si offendono? E un’altra cosa: quali sono le spese medie per un.single senza enormi pretese? Amo solo.il buon cibo e il buon vino.
    Thnx Max

  22. Reply martina Set 16,2014 14:33

    Ciao Marco,
    dovrei partire come ragazza alla pari verso fine settembre in una famiglia a dieci minuti dal centro di Reading, ho 24 anni e vorrei sapere se è una buona città per socializzare ,se sto facendo una buona scelta riguardo il posto e se le scuole di inglese sono molto costose.
    grazie mille.
    Martina

    • Reply Marco Set 17,2014 11:56

      Ciao,
      la città offre molti locali di vario genere, cinema ed un teatro quindi non penso sia un problema socializzare.
      Ci sono anche vari meetup: in UK il meetup non è utilizzato solo per gruppi politici come in Italia ma ci sono gruppi di vari argomenti (lingua italiana, fotografia, cinema, lettura etc etc).
      Le scuole di inglese non sono costose ed alcune offrono corsi ”pay as you go” dove paghi ad ora se frequenti senza dare anticipi o firmare un contratto.
      Buon divertimento!
      Marco.

  23. Reply Gianluca Ago 21,2014 13:49

    Ciao Marco e complimenti per la bella iniziativa.
    Avrei una difficile domanda da farti, spero tu possa rispondermi.
    Quanto bisogna guadagnare per vivere degnamente con una famiglia di 4 persone?
    ho dato un’occhiata agli affitti, su un sito che suggerivi tu, e sembra che ci vogliano 1200-1600 sterline al mese?
    Inoltre gli annunci di lavoro dichiarano la paga annuale, ma è lorda o netta?
    Grazie mille in anticipo
    Gianluca

  24. Reply Max Ago 19,2014 16:08

    Guys ci siamo…
    A breve sarò uno dei vostri: sono in attesa della proposta di lavoro che stanno formulando dopo i colloqui sostenuti.
    Mi farò sentire presto.
    Max

  25. Reply Ilaria Giu 10,2014 07:38

    Ciao Marco,
    mi chiamo Ilaria e con il mio fidanzato stiamo pensando di trasferirci a Reading, perché mettendo insieme un po´ di informazioni sembra essere una cittadina vivibile, ben collegata a Londra e aeroporti e i costi di uno studio flat accessibili. Ti contatto pero´ per sapere se secondo la tua esperienza di vita a Reading ci siano dei quartieri e zone da evitare per prendere uno studio flat in affitto.
    Complimenti per il blog e per le risposte gentili che hai fornito a chi ti ha contattato precedentemente, non e´ da tutti.
    Grazie.
    Ilaria

    • Reply Marco Giu 13,2014 10:42

      Ciao,

      secondo me vere e proprie zone da evitare non ci sono. Tutti dicevano e dicono male di Reading West e della Oxford Road dove abito da 8 anni ma non mi pare ci sia nulla di veramente pericoloso.
      si dice male di Cementery junction ma poi bisogna fare un giro per rendersi meglio conto.
      Non ci sono secondo me vere e proprie zone off limits.
      Ciao
      Marco.

  26. Reply Federico Mag 19,2014 20:09

    Ciao Marco,
    mi chiamo Federico e volevo innanzitutto farti i complimenti per il bel blog che hai messo in piedi.
    In realtà ti seguo già da svariate settimane, ma essendo solo “spettatore” non potevo commentare nulla.
    Ora che mi accingo ad avere un ruolo più attivo mi piacerebbe rivolgerti delle domande anche sfruttando la gentilezza che ti ho visto sempre mostrare nelle tue risposte.
    Mi sono da poco laureato in ingegneria elettronica e non vorrei lavorare in Italia quindi ho fatto molte applications in UK finora. Ho anche superato alcuni online assessment, fatto phone interviews, ma purtroppo non sono ancora mai arrivato allo step finale e credo soprattutto perché, sebbene il mio inglese non sia totalmente orribile, non è a livello accettabile per il ruolo.
    Ho capito dunque che è giunto il momento di “cominciare a partire” senza attendere di “venire già con offerta di lavoro in mano” così intanto potrei sciogliere/migliorare l’inglese sul posto con un allenamento quotidiano o in una scuola o anche cercando un lavoretto.
    Ovvio che intanto non mi fermerei con le applications più attinenti al mio percorso di studi.
    La mia scelta è ricaduta su Reading perché la grande maggioranza di lavori per cui mi sono candidato è fuori Londra quindi mi piacerebbe rimanere in quelle zone (ma senza stare a Londra perché non sono il tipo da big city e poi perché lì si impara molto di meno il vero inglese dato l’eccessivo meltin’pot presente) e poi la presenza di diverse aziende IT non può che essere ulteriore incentivo.
    Detto questo, la mia domanda è: avresti suggerimenti o consigli per quanto riguarda un’accomodation (no host family)? Immagino che dovrei stare inizialmente in ostello (et similia) e poi, una volta lì, cercare un po’ sui vari annunci (anche online) facendo attenzione a fregature, ed ecco perché magari consigli o dritte sarebbero più che ben accette, specie da chi un iter del genere l’ha già vissuto.
    Grazie mille. (scusa se mi sono dilungato)
    Ciao

    • Reply Marco Mag 20,2014 14:39

      Ciao,

      per cercare casa e’ quasi essenziale stare in loco perchè a mio tempo provai anche io a cercare dall’Italia ma non ebbi fortuna.
      Uno dei siti da tenere sott’occhio è il sito di annunci Gumtree.com.
      Non so se vi sia un’ostello a Reading ma gli alberghi della catena TravelLodge sono di solito economici se prenotati per tempo.
      Ci sono pure parecchi B&B ma che sappia io i prezzi non sono molto bassi e spesso IBIS (prenotato in advance) e Travelodge li battono.
      Io ci misi una decina di giorni a trovare una stanza ma stavo pure lavorando in contemporanea quindi avevo meno tempo a disposizione per muovermi.
      In bocca al lupo!
      Ciao,
      Marco.

      • Reply Federico Mag 27,2014 07:09

        Buongiorno Marco e grazie della risposta!
        Seguendo i tuoi consigli sto cominciando già a cercare su gumtree e spareroom, ma avrei un problema: la stragrande maggioranza cerca references.
        Mi è parso di capire che le strade sono 3, ma per me difficilmente percorribili. Reference da precedente landlord (e io vivo da sempre in una casa non in fitto in Italia), reference da datore di lavoro (e neanche quello mi è possibile recandomi in uk proprio per quello) e reference dalla banca. Ecco. Mi spieghi bene cosa si dovrebbe chiedere a quest’ultima? So di essere fortunato perchè inizialmente i miei genitori mi aiuteranno in questa mia scelta, ma vorrei riuscire a dimostrare anche a coloro ai quali chiedo di condividere l’abitazione con me (e che vogliono references) che possono stare tranquilli e che, nonostante non abbia lavoro, inizialmente sarò in grado di pagare. Per caso sai come posso fare?
        Ancora grazie mille 🙂

        • Reply Marco Mag 27,2014 08:31

          Ciao,

          su questo punto non ti saprei rispondere. Prova a proporgli di pagare in anticipo un certo numero di mensilità oltre chiaramente il deposito oppure se gli va bene una lettera di una banca italiana (magari fatta tradurre) che possa certificare la tua possibilità a pagare.
          Forse parlandoci faccia a faccia si arriva ad un accordo…da remoto è sempre più difficile e non si sa mai quello che si sta veramente acquistando.

          Ciao
          Marco

          • Reply Federico Mag 27,2014 08:33

            Certo, certo, intendevo sempre una volta arrivato lì. Chiedevo perchè non volevo essere impreparato eventualmente. Cercherò di fare come dici. Grazie Marco, buona giornata!

  27. Reply Arturo Apr 8,2014 19:03

    Salve,
    mi chiamo Arturo , ho 22 anni e sto raccogliendo tutte le info necessarie per trasferirmi in UK ed integrarmi al meglio nel contesto lavorativo. Leggevo di Reading ed ha attirato la mia attenzione il vostro sito ben strutturato ed utile , quindi ci tengo a complimentarmi.
    Passando al pratico , volevo chiedervi alcune delucidazioni e vi illustro la mia situazione : come ho già detto ho 22 anni e ho ormai deciso di iniziare a vivere e lavorare in Inghilterra. La scelta è ricaduta su città come Reading a discapito di città caotiche come Londra che decisamente non rispecchiano il mio habitat . Il mio livello di lingua non è male e rientro in fascia B secondo il quadro conforme europeo delle lingue e per quanto riguarda il curricula, dispongo di un diploma scientifico e brevi esperienze lavorative nel settore “hospitality” facendo il cameriere per intenderci .
    Ora mi chiedo , con questi requisiti considerando Reading e la sua situazione economica , riuscirei a trovare lavoro nel settore hospitality nel giro di un mese?ci sono altre città simili che offrono le stesse possibilità di vita e lavoro? e se rientra nelle vostre conoscenze, sapete dirmi se i contratti che offrono nel settore hospitality sono indeterminati o meno?
    Questo è tutto, cordiali saluti Arturo.
    P.S. se fosse in grado di dispensarmi consigli anche su cose che non ho menzionato sono ben accetti, insomma quanto più siete meticolosi , più siete chiari.

    • Reply Marco Apr 12,2014 12:55

      Ciao Arturo,

      non sono un esperto del settore ”hospitality” però conosco alcune persone che ci lavorano o ci hanno lavorato.
      Non dovrebbe essere molto difficile trovare un impiego come cameriere od altro nel settore hospitality. In genere si lavora con un regolare contratto (eccetto alcune rare eccezioni dove fanno i furbi).
      Una buona fetta del settore ristorazione e’ in mano a grosse compagnie che hanno chain restaurant ( Zizzi, Bella Italia, Pizza Express etc etc) e lì essendo multinazionali devono seguire le regole (anche se non pagano moltissimo).
      Lavori in quel settore penso si trovano facilmente un po’ in tutta l’Inghilterra.
      CIAO.
      Marco.

  28. Reply Lorenzo Apr 3,2014 11:41

    Ciao Marco, mi chiamo Lorenzo ho 25 anni è da un pò di tempo sto progettando di andare via dall’Italia, aggiungo a malincuore, perchè qua non si trova un lavoro e sento che il tempo passa e la mia vita va avanti. Avrei intenzione di trasferirmi in Inghilterra e avendo letto vari blog sui posti dove “vivere” la mia scelta è Reading.
    Volevo chiedere com’è li la situazione lavorativa? Si vive bene? io ho un livello di Inglese scolastico ( forse qualcosa in più), riesco a farmi capire abbastanza bene ma comunque segurei anche li un corso intensivo di Inglese.
    Ti ringrazio per la pazienza
    Lorenzo

    • Reply Marco Apr 5,2014 07:17

      Ciao,

      trovare lavoro è diventato più difficile rispetto agli anni passati però in genere è più facile che in Italia.
      Dipende da che tipo di lavoro che cerchi. L’area di Reading è considerata la Silicon Valley inglese quindi molte aziende tecnologiche specialmente del ramo IT.
      La buona conoscenza della lingua è molto importante per migliorare le possibilità di trovare lavoro: ci sono varie scuole di inglese di buon libello qui come per esempio la ELC ed il Reading College.
      Reading non è male come base per la sua vicinanza a Londra ed il costo minore (comparato a quello di Londra) degli affitti. E’ poi ben collegata con gli aeroporti Heathrow e Gatwick.
      E’un poso molto vivibile direi.
      Buona fortuna!
      Marco

  29. Reply Marco Daneri Mar 1,2014 23:11

    Ci si arriva in auto o anche il treno è comodo?

    • Reply Marco Mar 1,2014 23:45

      Ciao,

      Reading e’ ben collegata con Maidenhead di solito. Per gli orari puoi vedere sul sito della nationalrail.co.uk.
      Dalla satazione centrale di Reading il locale dista 15 min circa a piedi.
      Ciao.
      Marco

  30. Reply Marco Daneri Mar 1,2014 23:03

    Grazie, farò il possibile per raggiungervi.
    Marco

  31. Reply Marco Feb 27,2014 20:17

    Ciao Marco,
    complimenti per il Blog, molto utile per iniziare a scoprire come vanno le cose in UK ed in particolare nella zona di Reading.
    Mi sto trasferendo a Maidenhead, dove il 3 marzo inizio a lavorare per una società di ingegneria che opera nel settore agro-alimentare.
    Ho fatto un salto nel buio significativo, avendo deciso di lasciare la famiglia (moglie e bimba) a casa per un periodo, per poi riunirci.
    Ho visto che sono previsti incontri periodici delle persone italiane trasferitesi qui nel corso del tempo: quando sarà la prossima occasione? Mi farebbe piacere partecipare, per incontrare quelli che – come te e me – hanno fatto questa scelta.
    Ti rinnovo i complimento per il sito e ti ringrazio in anticipo per la risposta.
    Marco Daneri

    • Reply Marco Feb 27,2014 20:49

      Ciao,

      Ci vediamo il 6 Marzo al pub Outlook (prima si chiamava Copa) alle 20.00.
      L’indirizzo esatto è:76-78a Kings Road, Reading, RG1 3BJ.
      Ciao!
      Marco

  32. Reply Luca Marcaurelio Feb 24,2014 15:00

    Ciao Marco,
    prima di tutto , ottimo servizio, ottimo blog e devi essere davvero una persona interessante. Ho letto anche una tua intervista per “voglio vivere così”, mi trovi d’accordo su moltissime cose. Ovviamente , come tutti quelli che mi hanno preceduto, son qui per dirti che ad inizio Giugno sarò in UK ed il biglietto aereo è ONEWAY 🙂
    Sono molto titubante sulla destinazione. Come tutti gli italiani parti da Londra, poi ripieghi su città tipo Birminghm , poi spari verso la scozia (Aberdeen) e poi torni a valutare le cose verso Londra, per appunto, Reading .
    Ora io sono un Project Service Manager con certificazioni ITIL e di PMO (studio la prince2). Sono 17 anni che sono nel settore IT, sia TELCO che Sicurezza (ora lavoro per conto delle Polizia di Stato). Oggi ho dato le dimissioni, nonostante un ottimo stipendio con contratto a tempo indeterminato ma devo venire in uk perché nella vita non contano i soldi o le certezze, contano i sogni.
    Ora mi vorrei avvalere della tua esperienza uk e della tua acutezza mentale.
    Vorrei un tuo personale parere sulla destinazione e , soprattutto, magari qualche idea per trovare una locazione lavorativa, non tanto per il mero profitto ma per un buon inserimento nel sociale.
    Dimenticavo : Ovviamente non pretendo di lavorare PER FORZA nel settore IT, io sono anche un Personal Trainer certificato e sono nel settore FITNESS da oltre 15 anni (sia come atleta che come preparatore), quindi , non mi precludo nessuna opportunità.
    Grazie ed ancora, complimenti.
    Luca Marcaurelio

    • Reply Marco Feb 24,2014 15:28

      Ciao,

      grazie dei commenti sul sito 🙂
      E’ un po’ che mi interesso di certificazioni sul Project Management ed ho scoperto che esiste una organizzazione che sembra specializzata nel recruitment proprio di project manager: http://www.arraspeople.co.uk/

      Come location non saprei suggerirti: non ho mai provato a vivere a Londra o al nord.
      Quello che so che al nord il lavoro e’ poco e pagato malino ma la vita e’ meno cara e Londra e’ cara da morire ma ci sono piu’ lavori.
      Dipende dal budget a disposizione ma mi sposterei in un area tipo Reading dove i prezzi sono piu’ miti e poi applicherei per tutti gli UK. Quando trovi ti sposti.
      Cercare lavoro quando sei in loco e’ la cosa migliore.
      Farei pure qualche ricerca preventiva sui siti di ricerca lavoro per vedere in quali aree geografiche c’e’ maggior richiesta prima di decidere dove muovermi.
      P.s.: Birmingham e’ un pochino ”malfamata” ma non c’ho mai vissuto quindi non saprei dare un parere ”serio”
      CIAO
      Marco

  33. Reply Yerko Feb 4,2014 19:46

    Caro Marco,
    innanzitutto vorrei esprimere la mia enorme gratitudine verso la tua persona a causa dell’opportuna iniziativa che costituisce la creazione di questo sito web. Per molti Italiani, e non solo, questa può essere una fonte di grande aiuto nei casi di progetti lavorativi da istituire fuori dai confini Italiani, realtà sempre più frequente dato lo stato attuale dell’economia reale in Italia e le sue conseguenze dal punto di vista occupazionale. Ti scrivo, nello specifico, per chiederti alcune informazioni concernenti vari aspetti della città in cui risiedi oggi. Ti racconto che mia zia e altri miei parenti avrebbero l’intenzione di emigrare a Reading. Prima fra tutte mia zia Carla, 42 anni, in possesso della conoscenza di tre lingue (Spagnolo, la nostra madre lingua, Italiano e Inglese). Lei ha vissuto un po’ di anni della sua giovinezza negli Stati Uniti e ha studiato (e studia ancora) l’inglese con molto interesse. Come ti raccontavo, l’attuale situazione economica e politica che subisce l’Italia sta costringendo mia zia a pensare di cambiare vita e cercare lavoro altrove. Poco tempo fa ha trovato, tramite ricerche casuali, un dato molto incoraggiante. Questo riguardava l’opinione di un giovane Spagnolo il quale, tramite un video dove raccontava le sue peripezie a Londra, ha fatto un piccolo accenno alla positiva situazione economica e occupazione che vive oggi la città di Reading. Tutto ciò ha ispirato mia zia a dover ricercare ancora informazioni riguardanti questa città e le opportunità di vita che si configurano attorno a lei. Sulla base di questi dato, vorrei chiederti espressamente:

    1) E’ vero che attualmente la situazione economica e occupazionale di Reading è positiva?
    2) Nel caso in cui lei volesse provare sorte in questa città, decidendo di trasferirsi là e cercare lavoro, cosa le raccomanderesti di fare in modo da agevolare tutto questo rischioso percorso?
    3) Quale sarebbe il prezzo medio di una abitazione normale per una o due persone?

    Oltre questo vorrei sentire da te alcune considerazioni generali di carattere generale sulla città e la sua vita.

    Finalmente chiederei se fosse possibile avere un tuo contatto personale in caso di ulteriori informazione. Credo che questa necessità sarò ricorrente in un futuro prossimo.

    Ti ringrazio in anticipo delle indicazioni e mi scuso per la lunghezza del commento. Sono sicuro che sarai di grande aiuto alle nostre intenzioni.

    Cordiali Saluti.
    Yerko Andres Sermini.

    • Reply Marco Feb 5,2014 13:49

      Salve,

      la situazione occupazionale e’ positiva sopratutto per il mondo IT ed hospitality. Per altri settori non saprei dirti.
      Sicuramente cercare lavoro essendo sul posto e’ importante: cercarlo dall’Italia e’ difficile almeno che non cerchi lavori morto specialistici/qualificati.
      Consiglierei di cercarsi un B&B ed appena arriva di cercasi una stanza in affitto (il sito GUMTREE.COM può’ aiutare).
      Per affittare un intero appartamento siamo nella media degli 800 pound al mese, uno studio flat magari anche un po’ di meno.
      Ma per affittare un appartamento e’ meglio iniziare a contattare delle agenzie (Atlantis, Haslam per esempio) e chiedere quali garanzie servano per affittare per che non e’ ancora nel paese. [potrebbero chiedere affitti anticipati].
      Mi puoi contattare a redazione@readitalians.org
      Ciao.

  34. Reply Paolo Gen 10,2014 17:09

    Ciao Marco e complimenti per il bel sito, utile, facilmente consultabile e pieno di contenuti.
    Io sarò a Reading dal 13 febbraio mattina (arrivo il 12 sera a Londra) e nel giro di due giorni devo trovare una scuola per un corso intensivo di inglese che mi procuri anche una famiglia ospitante.

    Com’è la situazione lavorativa li in zona? Io sono ben disposto a fare cameriere, barista o quello che sia: il mio obbiettivo è rimanere li il più possibile e migliorare l’inglese.

    Sono contento di aver trovato un community di italiani a Reading!!

    Saluti,
    Paolo.

    • Reply admin Gen 11,2014 01:15

      Ciao,
      un mio amico frequentò la scuola http://www.elclondonstreet.co.uk/ e si trovò bene.
      Penso siano in grado anche di trovarti una sistemazione in famiglia.
      E’ meglio prendere contatti con la scuola prima di venire così per quando arriverai ti troveranno già una sistemazione.
      Per quanto riguarda la situazione lavorativa non ti saprei dire molto circa il settore dell’hospitality.
      Ho conosciuto alcune ragazze italiane che lavorano come cameriere nei ristoranti di Reading ma non so quanto sia stato difficile trovare un lavoro nel settore.
      Saluti,
      Marco

  35. Reply Alfonso Nov 30,2013 14:08

    Ciao Marco, mi chiamo Alfonso e sto cercando in tutti i modi di lasciare questa Nazione che seppur tanto amata, non ricambia con la stessa passione. Detto ciò, sono stato un anno in Australia (WH) e sono tornato due settimane fa da Cork (Ireland) dopo un mese e mezzo, Purtroppo nonostante la valanga di CV e Interview, non sono riuscito a prendere uno straccio di lavoro.
    E quindi rieccomi qui in Italia a sbattermi tra offerte di lavoro al limite del grottesco. Io sono un Graphic & Web Designer, ho anche esperienza nel campo Networking e Technical Support HW/SW.
    Chiaramente non sono qui a chiedere un lavoro (però se ne hai uno sotto mano non dico certo no), quello che vorrei sapere è: conviene iniziare a mandare cv dall’Italia (ma con indirizzo o italiano o irlandese) oppure è totalmente inutile se prima non si è sul posto?
    Ma soprattutto, al di là della fortuna che ci serve sempre, conviene a questo punto aspettare l’anno nuovo per provare questa nuova avventura?

    Grazie infinite
    Alfonso

    • Reply admin Dic 3,2013 16:27

      Ciao,

      scusa il ritardo ma sono presissimo. Quando accarezzai l’idea di venire in UK (o comunque all’estero) mandai molti CV ma nessuno mi rispose (eccetto HP che voleva che mi licenziassi per accettare 1 mese di contratto…PAZZI [a Dublino])
      Bisogna figurare di essere qui o molto meglio venirci direttamente.
      Meglio aspettare l’anno nuovo viste le ferie ed i costi dei voli in ascesa.
      Dopo metà Gennaio per star tranquilli.
      Non e’ piu’ facile come una volta ma secondo me ci sta ancora ”ciccia”
      Saluti
      Marco

  36. Reply Salvo Nov 28,2013 23:57

    Ciao Marco, mi chiamo salvo ed insieme ad un mio amico saremo a reading giorno 5 dicembre. Stiamo cercando una casa, o meglio due stanze in affitto, ma non troviamo riscontri nei vari siti che abbiamo visitato, tipo gumtree, sparerooms, zoopla ecc….
    Conosci qualcuno che ha due camere libere o una camera doppia?
    Il 5 dicembre con buona probabilità ci potremo conoscere al berkshire italian language meetup.
    Spero puoi darmi una mano a trovare una sistemazione.
    Grazie mille, a presto

    • Reply admin Nov 29,2013 08:37

      Ciao,
      purtoppo non conosco nessuno che in questo momento stia cercando coinquilini. la ricerca dell’appartamento / stanza è più facile farla in loco.
      La cosa che potete fare è cercare un B&B / albergo (i Travelodge sono economici per esempio) e cercare quando siete qui.
      Quando venni passai 10gg in un B&B prima di trovare una stanza.
      Saluti,
      Marco

  37. Reply Silvia Nov 27,2013 14:44

    Ciao, finalmente sono riuscita a trovare un sito ben fatto per gli italiani che vivono a Reading! Complimenti! Domanda: c’è la remota possibilità di trovare persone che abbiano intrapreso il PGCE qui in UK e siano disposte a darmi dei consigli per come muovermi nel mondo dell’insegnamento? Second question: Avete un’Associazione, un “centro fisico,materiale” in cui vi riunite? Infine, avete creato anche un gruppo su FB? Grazie!!! Silvia

    • Reply admin Nov 27,2013 15:12

      Ciao,

      conosco una persona che lo conseguì tramite il Reading College. Insegnava conversazione italiana ed il College glielo fece prendere mentre insegnava.
      Non li conosco direttamente ma ci sono moltissimi insegnanti all’università di Reading (TVU) italiani specialmente di archeologia e storia dell’arte.
      Tempo fa notai una pagina FB su italiani a Reading ma non so chi sia a gestirla.
      Readitalians.org non è una associazione e non ha un centro fisico…tecnicamente il sito vive nella Cloud di Amazon.
      Per incontri reali puoi venire agli eventi MeetUp ( http://www.meetup.com/Berkshire-Italian-Language-Meetup/ ).
      Non c’e’ Grillo non ti preoccupare. Gli eventi si tengono ad un pub (The Outlook pub a Reading)
      Almeno una volta al mese c’e’ un incontro a Reading e a Wokingham (e da poco anche a Newbury e Windsor).
      Personalmente partecipo solo a quelli di Reading ed a volte a quelli di Wokingham.
      Il prossimo sarà il 6 Dicembre a Reading: http://www.meetup.com/Berkshire-Italian-Language-Meetup/events/133063792/
      Ciao,
      Marco.

  38. Reply pierpaolo Nov 7,2013 22:06

    ciao marco….a me piacere venire a lavorare 3 mesi a reading…e vedere come va…poi caso mai restarci se le cose vanno bene….mi puoi dare dei consigli ecc…???? grazie in anticipo….

    • Reply admin Nov 12,2013 16:37

      Ciao,

      puoi iniziare a cercarti una stanza tramite gumtree.com (shortlet) e quando sei qui puoi fare un po’ di application per lavori vari.
      Ho sempre lavorato nel campo IT e quindi non so molto di altri tipi di lavori: un consiglio e’ quello di non rivelare che vuoi stare solo 3 mesi…
      Appena arrivi devi munirti del National Insurance number: senza di questo non puoi lavorare.
      Prima erano più accomodanti/tolleranti ma adesso molti datori di lavori lo esigono come prerequisito essenziale.
      Comunque e’ facile farlo ed e’ anche totalmente gratis: http://www.readitalians.org/national-insurance-number/
      In bocca al lupo.
      Marco

Commentate pure :-)